CIRCOLO ARCI SCINTILLA

Ingresso riservato ai soci Arci.

L’iscrizione si  può fare anche alle nostre serate.

Se vuoi fare prima 

clicca su

PREISCRIZIONE ONLINEGUIDATA

WebMaster Italo Arfelli

OTTOBRE 2019 GENNAIO 2020

 

a

Via S.Mama, 75 Ravenna 48121

 

 info:3319118800

mail info@mamasclub.it

 

 

homepage ì venerdì   sabatomusica lirica galleria foto dove siamo chi siamo

VENERDI' 22 NOVEMBRE ORE 21,30

  “NOE ITO”  

 VITA E MORTE DI UN’ANARCHICA GIAPPONESE 

di Francisco Soriano

Mimesis Edizioni

Dialoga con l’autore la Proff.sa Rossella Renzi

Introduce la serata Domenico Gavella

 

 

INGRESSO LIBERO

UNA SOCIETA' PER RELAZIONI 

Strade alternative alla violenza 

8 novembre - 9 dicembre 2019 RAVENNA quinta edizione della rassegna dedicata alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne incontri arte cinema teatro musica libri

EVENTI A CURA

DI COMUNE DI RAVENNA ASSOCIAZIONI

Settembre 1923. Nella regione del Kanto, Giappone, un terremoto di magnitudo 7,9 devasta Tokyo, Yokohama e altre prefetture limitrofe ad alta densità di popolazione, uccidendo tra le 100.000 e le 142.000 persone. Nel caos che fa seguito al tragico evento, uno squadrone della polizia militare arresta e uccide due personaggi di primo piano del panorama intellettuale giapponese: la scrittrice femminista Noe Ito e l'anarchico Sakae Osugi. Questo saggio ripercorre, attraverso le figure di Ito e Osugi, tutta l'esperienza del movimento anarco-femminista nel Giappone della prima metà del Novecento, con particolare attenzione al contributo della rivista al femminile "Seito", negli anni in cui il Paese conosce un progresso industriale senza precedenti.

 

Francisco Soriano nasce a Caracas nel 1965. Attualmente vive a Ravenna e svolge la sua attività di docente. È stato insegnante e dirigente scolastico per diversi anni nella Scuola Italiana di Teheran “Pietro Della Valle”, occupandosi di inclusione e didattica dell’italiano a stranieri e pubblicando numerosi saggi storici e raccolte di poesie tradotte in persiano e pubblicate da diverse case editrici: Dove il sogno diventa pietra, Vita e morte di Mirza Reza Kermani, Nuova antologia poetica di Zahiroddoleh, Dalla Terra al Cielo. Tusi e la setta degli Assassini di Alamut.

 

Ha coordinato laboratori di poesia e traduzioni in lingua persiana e ha organizzato mostre di pittori e fotografi contemporanei di livello internazionale, serate dedicate alla poesia italiana e persiana con attrici e attori protagonisti del cinema internazionale. Ha scritto diversi articoli di letteratura sulla rivista “Argo” e ha pubblicato: Fra Metope e Calicanti (2013), La morte violenta di Isabella Morra (2017) e Haiku Ravegnani (2018). Grazie al suo amore per il Vicino Oriente, oltre a essere vissuto per molti anni in Iran, ha visitato il Libano, la Giordania, la Siria, l’Armenia, l’Azerbaijan e la Turchia

 

Rossella Renzi vive a Conselice (Ra), insegna nella Scuola Primaria. In poesia ha pubblicato: I giorni dell’acqua (L’arcolaio 2009), Il seme del giorno (L’arcolaio 2015), Dare il nome alle cose (Minerva 2018). Nel 2018 per la collana Gialla Saggi di pordeonelegge esce l’E-Book Dire fare sbocciare. Laboratori di poesia a scuola. È redattrice di «Poesia del nostro tempo» e della rivista letteraria «Argo» (www.argonline.it). Ha curato i volumi L'Italia a pezzi. Antologia dei poeti italiani in dialetto e in altre lingue minoritarie (Gwynplaine 2014), Argo. Poesia del nostro tempo (2015 e 2016); Argo - Confini (Istos 2018). Per la Casa Editrice Kolibris ha curato il blog “Donne in poesia”; ha collaborato alla realizzazione del blog www.ipoetisonovivi.com. Numerosi sono gli interventi su riviste di critica e letteratura: Graphie, Atelier, La Mosca di Milano, Clandestino, Farepoesia, Land, Le voci della luna. Per Radio Sonora conduce il programma “Conversazioni in poesia”.