CIRCOLO  ARCI SCINTILLA

OTTOBRE-GENNAIO 2019

 

Via S.Mama, 75 Ravenna 48121 info:3319118800

mail info@mamasclub.it

 

Ingresso riservato ai soci Arci.

L’iscrizione si  può fare anche alle nostre serate.

WebMaster Italo Arfelli

LIBRO COMPLETO  

 

 

ì venerdì   sabatomusica lirica galleria foto dove siamo chi siamo

VENERDÌ 18 GENNAIO  ORE   21,30

Un sogno possibile Il mare dentro

La Darsena di Ravenna

Saranno presenti Michele De Pascale Sindaco di Ravenna

Daniele Rossi Presidente Autorità Portuale

Fabio Poggioli Architetto

Conduce la serata: Danilo Montanari

 

INGRESSO LIBERO

Sono trascorsi più di trent'anni dalla prima proposta per la trasformazione della Darsena di Ravenna. Danilo Montanari e Fabio Poggioli, autore del libro “il mare dentro, la darsena di Ravenna 1988-2008” ci guideranno nel ripercorrere quei decenni: dalle proposte presentate, al dibattito che queste hanno suscitato in città e in ambito disciplinare.

L’incontro sarà l’occasione per fare il punto su questi interventi con il Sindaco di Ravenna Michele De Pascale e il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale Daniele Rossi.

Quella della darsena di città è una vicenda che in qualche modo riflette il dibattito urbanistico nel nostro Paese: il rapporto fra Pubblico e privato e l’antagonismo fra Piano e progetto. Questo anche in ragione dell’importante tradizione urbanistica ravennate e perché il tema del ridisegno di questi “vuoti urbani” riguarda moltissime città italiane, e non solo. Recentemente i finanziamenti per la riqualificazione urbana e la sicurezza della Darsena di città sono stati oggetto di un confronto fra il governo centrale e il Comune di Ravenna. Quei finanziamenti riguardano interventi importanti per la socialità e la vivibilità, per una Darsena collegata e sicura e per un Candiano più pulito: la realizzazione della passeggiata sul lungocanale, il pontile di accesso all’acqua, la riqualificazione di edifici di archeologia industriale, il prolungamento del sottopasso della stazione, l’accesso alla città e il collegamento con il mare, il nuovo sistema di videosorveglianza, la realizzazione dell’infrastruttura fognaria.