Home

Sabato 29 ottobre ore 21

BANDITALIANA World music

Riccardo Tesi: organetto

Maurizio Geri: chitarra, voce

Claudio Carboni: sassofono

Gigi Biolcati: percussoni

 

INGRESSO 15 €

Venerdì
   
 

Banditaliana è un quartetto che nasce nel 1992 da una felice intuizione di Riccardo Tesi, ed oggi costituisce uno dei gruppi italiani di World Music più noti a livello internazionale. Composizioni originali, virtuosismi strumentali, preziosi incastri ritmici ed arrangiamenti raffinati rappresentano la cifra stilistica del gruppo che, con la sua musica senza frontiere in cui fonde forme e riti della tradizione toscana, profumi mediterranei, improvvisazioni jazz e canzone d’autore, ha incantato le platee dei più importanti folk and world festival mondiali. Riccardo Tesi, compositore e organettista di fama internazionale, considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena World europea, è uno degli artefici della riscoperta dell'organetto diatonico in Italia, ed ha rivoluzionato l'immagine ed il vocabolario di questo strumento popolare, forzando i ristretti confini della musica etnica. Fin dal suo esordio nel 1992, Banditaliana è composta da Maurizio Geri, voce solista e chitarrista funambolico il cui stile fonde le tematiche legate alla musica mediterranea con l’improvvisazione swing-manouche; Claudio Carboni , sassofonista dotato di un fraseggio secco e preciso, cresciuto nella migliore tradizione del liscio e, dal 2010, Gigi “FastFoot” Biolcati, il “percussionista scalzo” che, con il suo personalissimo groove. arricchisce la musica della band. Banditaliana ha al suo attivo sei albums: Banditaliana, datato 1998 e prodotto da Stefano Melone (collaboratore di I.Fossati), ha ottenuto ampi consensi dalla stampa specializzata di tutto il mondo ed è stato eletto come “Album dell’anno” dal referendum di Folk Bullettin. Thapsos, secondo album, uscito nel 2000, è stato eletto “Disco del mese” da Jam e Rockstar, in Francia ha ricevuto il “Bravo” di Trad Magazine, “Choc de la Musique” e la segnalazione di Repertoire. Lune, del 2004 (Edizioni del Manifesto), con la partecipazione di M.Fadda alle percussioni, D.Mencarelli al contrabbasso, M.Guerrini alle tastiere, P.Vaillant al mandolino, il quartetto d’archi Archea e gli ospiti speciali Ginevra di Marco e Francesco Magnelli (ex CSI e PGR) ha ottenuto nel 2005 il “Premio Città di Loano” per la musica tradizionale italiana  come "Miglior album italiano di World Music". Il disco, contenente le versioni remix di Maggio e Tevakh realizzate da Ominostanco, è stato registratto e mixato da Stefano Melone. Madreperla, del 2011, ha segnato l’ingresso in pianta stabile del nuovo percussionista Gigi Biolcati, da subito integrato perfettamente nel processo creativo della band. Nello stesso anno Banditaliana sceglie di intraprendere il percorso dell’autoproduzione.Il disco rimane a lungo al quarto posto delle World Music Charts, riscuotendo un ampio consenso della critica. Con Maggio nel 2014 Banditaliana vince di nuovo il “Premio Città di Loano” come “Miglior album dell’anno”, oltre al premio “MEI BlogFoolk Choice” e “Orpheus Award” come “Miglior disco World dell’anno”. Vede come suoi ospiti speciali: Fanfara Tirana (Brass Band), il pianista jazz Alessandro Lanzoni, Mauro Durante (violino, tamburello) del Canzoniere Grecanico Salentino. É nel 2018 che Banditaliana festeggia un importante traguardo: 25 anni di carriera. E lo fa con un nuovo album, Argento, che in occasione dei festeggiamenti si arricchisce di importanti presenze come Mauro Pagani, Paolo Fresu, Elena Ledda, Luisa Cottifogli, Lucilla Galeazzi, Ginevra Di Marco, Francesco Magnelli, ed altri. Numerosi sono i musicisti che hanno collaborato alle produzioni discografiche ed hanno affiancato Banditaliana durante i concerti: G.Mirabassi (clarinetto), Daniele Sepe (sax), Claudio Fossati (batteria), Silvano Lobina e Daniele Mencarelli (basso), Damiano Puliti (violoncello); ancora, le voci di Gianmaria Testa, Nando Citarella, Lucilla Galeazzi, i Fratelli Mancuso e Ginevra di Marco, Carlo Muratori per i testi di alcune canzoni, Francesco Magnelli al piano, Marco Fadda e Valerio Perla alle percussioni.

 
 

 

Continua la promozione 5+1

Vieni a  cinque  concerti e ne  avrai 1 Gratis  

Richiedi la tessera all'ingresso